5334 0

RICICLARE I FONDI DI CAFFE’

Roberto Lacarbonara CURIOSITÀ giovedì, dicembre 5, 2019

Calcio, azoto, potassio e magnesio: i fondi di caffè sono ricchi di minerali. Tutti preziosi per fertilizzare la terra e per nutrire piante e foglie. A costo zero.

Volete fiori, per esempio quelli delle ortensie, con un colore blu brillante? Usate il riciclo dei fondi di caffè, quelli che abitualmente buttiamo, e sprechiamo, nel secchio della spazzatura: riducono il ph del terreno e creano le condizioni per colori così intensi. I fondi di caffè, inoltre, arricchiscono il compost, oppure essiccati e mescolati con i semi degli ortaggi, migliorano dal primo momento la crescita di queste piante.

Non c’è dubbio che i fondi di caffè, in un Paese dove tutti siamo abituati a consumare tazzine di espresso durante la giornata, siano una preziosa materia prima, naturale, per curare al meglio, senza sprechi e senza costi, giardini, orti, balconi, terrazze.

Grazie al loro contenuto di calcio, azoto, potassio, magnesio e altri minerali, i fondi di caffè si presentano come un ottimo concime e fertilizzante per le piante dell’orto. Vi basterà spargerli direttamente sul terreno o nel vaso. L’importante, prima del loro utilizzo, è che vengano conservati in maniera corretta: è importante infatti riporli in un sacchetto di plastica o in un contenitore di vetro asciutti in modo da evitare che l’umidità possa causare muffe.

Ma vediamo, come utilizzare i fondi di caffè per la cura del giardino e dell’orto:

-          Innanzitutto, come già accennato, utilizzate i fondi di caffè come fertilizzante naturale: vi basterà spargerli direttamente nel vaso o nel terreno. Così come un qualsiasi altro compost, non acidifica il terreno ed è leggermente alcalino. Senza contare che i fondi di caffè contengono anche azoto, una sostanza in grado di favorire la crescita delle piante e degli alberi da frutta e la loro fioritura.

-          I fondi di caffè sono inoltre in grado di tenere lontani dall’orto vermi, lumache, formiche e chiocciole. Sarà sufficiente creare, con i fondi, un cerchio intorno alla pianta e vedrete che non si avvicineranno.

-          Se invece riponete due tazze di fondi di caffè in un secchio d’acqua e lasciate il  tutto in infusione, avrete ottenuto un fertilizzante liquido, un ottimo nutrimento per le foglie.

-          Infine, un altro utilizzo è quello di aggiungere i fondi di caffè al materiale di scarto riunito nella compostiera domestica: trovate qui tutte le indicazioni per costruire una compostiera da balcone e qui le istruzioni per realizzare una compostiera da giardino.

Ma prima, ovviamente, vi serve il caffè! Ecco quindi tutti i nostri caffè, che potrete ordinare già macinati per poi poterli riciclare!

 

Tratto dall’articolo del 22 novembre 2017 di Antonio Galdo su Non sprecare!

Commenti

Lascia un commento